Lorenzo

Lorenzo Conti

lavorando in studio

Ho iniziato la mia formazione nel 1998 seguendo un corso di restauro della durata di 2 anni, presso la scuola laboratorio “oro e colore”.

Dopo due anni, sono entrato in societa’ aprendo un laboratorio con  Antonio Casciani, professionista specializzato nella parte del restauro strutturale di dipinti su tela. La nostra collaborazione è durata fino al 2004. Per me è stato fondamentale questo periodo trascorso in societa’ con Antonio Casciani, perche’ ho potuto affrontare lavori molto importanti e complessi all’interno di musei fiorentini.

Dal maggio del 2004 è iniziata la mia collaborazione con il laboratorio dell’Opificio delle Pietre Dure presso la fortezza per un intervento su uno stendardo su seta di Giovanni Antonio Bazzi detto il Sodoma, la collaborazione e’ durata 4 anni.

Dal 2004 collaboro con numerosi studi di restauro in Italia ai quali svolgo le operazioni di restauro conservativo su dipinti su tela.

Alcuni dipinti di cui mi sono occupato del restauro strutturale sono Francisco Goya la contessa di Chincon Galleria degli UffiziLucio Fontana concetto spaziale attesa 1966 Palazzo Vecchio , Telemanco Signorini bimbi al sole Galleria d’arte moderna palazzo Pitti,  Artemisia Gentileschi Betzabea al bagno Galleria Palatina palazzo pittiGiorgio Vasari cristo risorto museo d’arte sacra san gimignanoGiovanni Francesco Barbieri detto il Guercino Autoritratto davanti al dipinto dell’amore fedele National Gallery Washington, Dario Maffei Sipario del 1860  del teatro del popolo di Castelfiorentino.

Nel 2018 ho collaborato nel complesso restauro del dipinto degli Uffizi di Bartolomeo Manfredi “i giocatori di carte” che fu brutalmente danneggiato nell’attentato di via dei Georgofili nella notte del 27 maggio del 1993

Negli anni ho affrontato numerosi interventi su dipinti di grande dimensione, (> 8 mq) utilizzando materiali e metologie che rispettano il principio della totale o parziale reversibilitá. Cerco di stare sempre aggiornato su nuovi materiali e tecnologie, per aiutare  la crescita della mia professionalità nel rispetto delle opere e dei materiali con cui esse sono costituite.

Il mio laboratorio è situato in pieno centro storico di Firenze, al piano terra di un’ importante palazzo fiorentino.