curriculum vitae

Curriculum pdf

Lorenzo Conti nato a Firenze il 15·05·1978. Dopo aver conseguito il diploma di media superiore presso l’istituto I.P.S.S.C.T.S.P. “Francesco Datini”.  Ha seguito il corso di restauro della durata di due anni (1998/2000) presso la scuola “Oro e Colore” di Antonio Casciani, Stefania e Carlo Martelli.
Inizia la propria attività lavorativa costituendo ditta individuale nel 2001 lavorando con Antonio Casciani dal maggio 2001 all’aprile 2004.
Nel 2004 apre un laboratorio personale in Borgo degli Albizi, 12 Firenze.
Dal febbraio del 2004 al giugno del 2008, collabora con il laboratorio dell’Opificio delle Pietre Dure per un complesso restauro di un dipinto.
Attualmente collabora con alcuni prestigiosi laboratori privati di restauro a Firenze per eseguire interventi restauro strutturale. Dal 2012 è uno dei partner europei del progetto IMAT (Intelligent Mobile Multipurpose Accurate Thermoelectrical Mild Heating Device for Art Conservation) inserito  all’interno del 7° Programma Quadro della Commissione Europea per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico e coordinato dall’Università degli studi di Firenze.

Principali lavori di restauro conservativo eseguiti dalla ditta Lorenzo Conti

Museo degli Uffizi

GIUSTO SUTTERMANS: Giuramento del senato fiorentino a  ferdinando II dè Medici (4,22 x 6,26)

FRANCISCO GOYA : La contessa de Chinchon

Palazzo Vecchio Firenze

 

AMEDEO BOCCHI: La convalescente

CORRADO CAGLI: Tripudio 1967

CARLA ACCARDI:Tebaide 1958

ANTONIO  SANFILIPPO:Struttura d’una Nuvola

GIULIO TURCATO:Ricordo di New York 1965 (1,63 x 1,00)

LUCIO FONTANA:Concetto Spaziale Attesa,ante 1966 (tela tagliata 1,45 x 1,14)

EMILIO VEDOVA: Plurimo 1962-1963

CARLO ADEMOLLO: ritratto di Giuseppe Garibaldi a cavallo (tela 3.50 x 3)

 

Firenze, Palazzo Pitti, Galleria d’arte moderna:

JULIEN DE PARME: restauro di cinque dipinti su tele raffiguranti scene mitologiche.

G. SABATELLI: U.della Farinata alla battaglia del Serchio

GIUSEPPE DE NITTIS: Sulle rive dell’Ofanto

TELEMACO SIGNORINI :Bimbi al sole

GALILEO CHINI: Festa dell’ultimo dell’anno a Bangkok (3,14 x 3,29)

Palazzo Pitti galleria Palatina Firenze

ARTEMISIA GENTILESCHI: Betsabea al bagno

Museo Bardini Firenze

A. GHERARDINI: Mosè con le sette sorelle al pozzo (1.73 x 2.68)

Museo Civico Palazzo Pretorio Prato

GIAN DOMENICO FERRETTI: Annuncizione

MARIO BALASSI: San Nicola da Tolentino resuscita le starne dal piatto

GIAN PIETRO NALDINI: La cena eucaristica di San francesco e santa chiara

BENEDETTO VELI: La cena di S.Francesco e Santa Chiara

Museo di Arte Sacra San Gimignano

GIORGIO VASARI: Resurezione di Cristo

Washington, National Gallery:

GIOVANNI FRANCESCO BARBIERI DETTO IL GUERCINO:   Autoritratto davanti ad un dipinto dell’Amore Fedele.

Chiesa dei Ss. Prospero e Filippo Pistoia

GIOVANNI BILIVERT: L’andata al calavario

GIOVANNI BILIVERT: Cristo nell’orto

Chiesa di San Domenico Siena

GIOVANNI ANTONIO BAZZI DETTO IL SODOMA: Madonna in cielo tra angeli ( stendardo processionale tempera su seta 1,82x 1,38)

San Gimignano, Basilica Collegiata:

GAETANO CANNICCI:  Cena in Emmaus.

Chiesa di San Martino  a Faognana San Miniato  Pisa

ANTONIO BAMBERINI:  Madonna del Rosario (dipinto a soffitto  4,80 x 3,60)

Teatro del popolo di Castelfiorentino Fi

DARIO MAFFEI:  Trattato di pace tra guelfi e ghibellini firmato a    Castelfiorentino il 23 novembre 1260 (sipario 8,20 x 6,20)

Firenze, Collezione della Banca Toscana:

MASSIMO CAMPIGLI: Ritratto

RENATO GUTTUSO: Natura morta

ARDENGO SOFFICI: Natura morta

F.RONTINI: Aratura

ANTONIO DONGHI: Donna alle scale.

FILIPPO DE PISIS:   Natura morta.

OTTONE ROSAI: Giocatori di toppa.

FELICE CARENA: Lo studio e la scuola.

Attività Didattica

Nel 2004 insegnamento delle tecniche di restauro strutturale presso il laboratorio privato “Officina Regina Sabó“, San Paolo, Brasile.
Nel 2011 e 2012 lavora ad un progetto di formazione (PON) “Competenze per lo sviluppo” promosso dall’UE per l’istituto d’Istruzione Secondaria Superiore di Milazzo che mira, con un tirocinio/stage aziendale di restauro dipinti, ad offrire un percorso formativo agli studenti per agevolarli nelle scelte professionali.